Registrati nel Club Tuodi
per inserire la tua ricetta!
Ricerca titolo o ingrediente:     categoria:   difficolta:   tempo:
persone:   tipo:   provenienza:   s/glutine:   s/lattosio:   s/zucchero:   s/uova:
Tortelli cipolla di tropea e birra



Iscriviti al club per ricevere
le ricette sulla tua email!
tempo
difficoltà
ricetta per
categoria
primi

ingredienti:
· Per la pasta. -400 gr di farina 00 porta del sole
· 4 uova antica fattoria
· Per il ripieno:
· 500 gr di ricotta dolce natura
· 3-4 cipolle di Tropea
· 200 gr di parmigiano reggiano club premium
· 2 tuorli antica fattoria
· 1 bicchiere di birra admiral
· sale e pepe
preparazione:
Impastare la farina con le uova, un goccio di olio e un pizzico di sale, lavorare bene e lasciare riposare il panetto, coperto con pellicola, per almeno mezz'ora.
Spellare le cipolle e tagliarle non troppo finemente, quindi cominciare a farle stufare in una padella larga con solo un pizzico di sale. Quando saranno quasi appassite, sfumare con la birra e lasciare evaporare a fuoco vivace; se piace unire un trito di erba cipollina ( non sarà un doppione di sapore, ma una sfumatura diversa), spegnere e lasciare raffreddare.
Condire la ricotta, dopo averla privata dell'eventuale acquetta in eccesso, con sale e pepe, i tuorli e il parmigiano ed infine unire la cipolla stufata. Se avete tempo fate rassodare il tutto in frigorifero, altrimenti basterà un po di attenzione in più e potete procedere al confezionamento dei tortelli o ravioli, a cui potrete date la forma che volete.
Quindi tirate la pasta non troppo sottile e coppate dei quadrati o dei cerchi, farciteli e chiudeteli. Io faccio la forma dei classici cappellacci ferraresi, solo un po più piccoli. Se li consumo subito posso partire indifferentemente da pasta quadrata o tonda, mentre con l'esperienza ho imparato che se li destino al mio freezer sempre super pieno restano più integri se coppo la pasta a cerchi, poiché non si rompono le punte.
Basteranno 4-5 minuti di cottura.
In estate li preferisco serviti con solo un filo di olio evo e una bella spolverata di parmigiano, al limite con l'aggiunta del tocco croccante di semi di sesamo tostati.
In inverno potete anche osare una rue morbida(burro e farina in cui salvarli delicatamente) e il decoro con una foglia di salvia fritta...saranno ovviamente un po più pesanti.
P.s.: bisogna provarli...non c'è foto che possa rendere loro giustizia



Inserita da DANIELA di FERRARA il 29 Luglio 2016.
visualizza le 81 ricette inserite da DANIELA

La Tropea mi piace moltissimo. Domani provo la tua ricetta

- ROBERTO di FERRARA (29 Luglio 2016)

Bene! Poi voglio sapere com'è venuto

- DANIELA di FERRARA (30 Luglio 2016)

Favolosi unico "difetto" finiscono!

- ROBERTO di FERRARA (30 Luglio 2016)

Eh, peccato davvero. Io 2 settimane fa ne ho fatti 280 che ora giacciono in freezer per l'inverno, ma mi sa che è .meglio che ne faccia ancora da quando ancora si trovano cipolle fresche

- DANIELA di FERRARA (30 Luglio 2016)

che dire

- MARTINA di Tivoli (30 Luglio 2016)

che dire, ottimi, ottimi, ottimi! bravissima come sempre Damiela!

- MARTINA di Tivoli (30 Luglio 2016)


Registrati al club per lasciare un commento!